Il Castiglion Fiorentino Photo Fest ha visto il suo esordio nel 2022. Nasce dall’incontro tra Mario Agnelli (sindaco), Massimiliano Lachi (assessore alla cultura), Carlo Landucci (fotografo di Castiglion Fiorentino) e Antonio Manta (fotografo e stampatore) con l’idea di divulgare la cultura fotografica e promuovere nuovi fotografi di talento al grande pubblico. La sinergia creata tra il Comune di Castiglion Fiorentino, che ha messo a disposizione gli spazi e gli allestimenti, Landucci e Manta che hanno diretto la parte organizzativa, logistica e artistica, ha dato vita all’edizione 0 del Festival con il titolo “La fotografia è donna” – Collezione Shiramine, dando voce all’espressione artistica tutta al femminile con un format da collezione inedito, firmato Antonio Manta.

Con l’idea di valorizzare le opere e offrire al pubblico un’esperienza visiva più intensa, con questo format Antonio Manta ha portato l’osservazione ad un livello più alto, permettendo così di andare oltre la semplice visione di immagine. Conduce il visitatore ad un’astrazione dal mondo che lo circonda per immergersi completamente nell’opera. Realizza per questa edizione stampe su carte speciali giapponesi AWAGAMI. Si tratta della prima mostra ad essere interamente presentata su carte pregiate, fatte a mano dai mastri cartai del sol levante, secondo antichissime tradizioni tramandate da generazioni, da maestro ad allievo, create a base di impasti di fiori di gelso.

Quest’anno il Castiglion Fiorentino Photo Fest si propone di offrire al pubblico un’edizione diversa da quella del 2022. Con la supervisione generale di Antonio Manta, che ne cura la stampa e la direzione artistica, insieme all’assessore Massimiliano Lachi, il Castiglion Fiorentino Photo Fest si presenta come spazio aperto ad autori, anche inediti, con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai loro progetti fotografici, facendoli conoscere al grande pubblico.

Accanto alla presenza di autori del territorio nazionale e autori inediti stranieri, l’edizione 2023 si arricchisce ulteriormente presentando le opere di una artista il cui lavoro si esprime mediante una fusione armonica tra pittura e fotografia e un’altra autrice che oltre ad esprimersi con il mezzo fotografico lo fa anche con la scultura.

Il Castiglion Fiorentino Photo Fest 2023, grazie all’incontro di più realtà, di linguaggi diversi per contenuto espressivo, per formati, per intensità di pensiero ed emozioni, dà così vita ad una nuova e variegata osservazione dell’espressione fotografica contemporanea.

L’edizione 2023 del Castiglion Fiorentino Photo Fest sarà inaugurata il 29 aprile ore 18 presso la chiesa di Sant’Angelo e chiuderà il giorno 14 maggio. Durante le giornate di apertura della mostra sarà possibile partecipare ad eventi, alla presentazione di libri fotografici e partecipare ai workshop in calendario, previa iscrizione.



Programma Inaugurazione

Le location - riprese di Carlo Landucci